Assaggio di fuoristrada ‘vero’ per la G63 AMG

Della nuova Classe G e dei suoi radicali mutamenti rispetto alla generazione pensionanda abbiamo avuto modo di parlarvi in occasione della sua presentazione (avvenuta a 40 anni dalla sua prima release) e del recente test in offroad dove i 585 cv della G63 Amg ci hanno fatto vedere di che pasta sono fatti. In particolare siamo riusciti a toccare con mano come su questa Classe G ben poco sia stato automatizzato dall’elettronica. Anzi, è l’elettronica che è stata piegata alle neo-capacità fuoristradistiche dell’auto.

PSX_20190714_114915

TECH NELLA POLVERE. Come le telecamere anteriore, posteriore e laterali che nelle macchine di tutti i giorni servono solo per parcheggiare senza rifare fiancate e paraurti e che, in questo caso, sono state adattate anche all’uso in fuoristrada per fare le veci del copilota che sta fuori e dà le indicazioni nei passaggi più difficili. Gli angoli d’attacco e di uscita sono stati incrementati di un grado (rispettivamente 29,9 e 30,9), l’auto scala salite del 100% (fermandosi a metà, volendo, e ripartendo senza problemi) e affronta pendenze laterali con inclinazioni fino al 70%. L’angolo di rampa è di 25,7 gradi mentre l’altezza libera al suolo è di 24,1 cm. Finezze tecniche che, sfruttate al massimo, consentono di arrivare ovunque. Anche con i cerchi AMG da 22″ e le gomme ribassate. E tutto questo mentre i sedili ti stanno praticando il massaggio che hai appena selezionato sullo schermo… In questo video, assieme allo specialista dell’offroad Maurizio Ferri, abbiamo messo alla prova i numeri da primato di questa Classe G V8 biturbobenzina.

MERCEDES_G_63_AMG_HARDCOREFACT

CONDIVIDI SU

Lascia un commento

VIDEO
ALTRI VIDEO
INCENTIVE