E adesso sporcati…

E adesso sporcati…

CELEBRAZIONE IN MOVIMENTO. Porsche non ha in programma di andare alla Dakar, ma con questa versione ha deciso di ricordare il suo successo del 1984 nel rally raid più famoso della storia, quando ancora partiva da Parigi e si concludeva in Senegal.

Porsche 911 Dakar e 911 Carrera 953 1984L’HA PRESENTATA IL GRANDE BOSS. Per battezzare la 911 Dakar si è scomodato addirittura Oliver Blume, che non è solo il Ceo di Porsche, ma da un paio di mesi lo è anche dell’intero gruppo Volkswagen.  Il top manager ha parlato di questo modello come di un progetto che gli sta particolarmente a cuore: “Porsche è più di un semplice costruttore di auto, perché realizza icone senza tempo”, ha detto quasi 24 ore prima che il Convention Center di Los Angeles aprisse i battenti ai cronisti, alla vigilia dell’inaugurazione dell’Auto Show 2022, che il pubblico potrà visitare tra il 18 e il 27 novembre.

Porsche 911 DakarPER POCHI. La vettura è una esclusiva riservata a 2500 appassionati e collezionisti di tutto il mondo. Una serie limitata – con un prezzo di 231.000 euro – che è già ordinabile: a quanto pare in Italia ne potrebbero arrivare una cinquantina di esemplari. È esagerata non solo nel prezzo d’acquisto, visto che costa quasi 70 mila euro più della 911 Carrera 4 GTS dalla quale deriva, ma anche per il costo degli optional. La cifra da stanziare, infatti, può anche lievitare di quasi il 10% se si sceglie il Rallye Design Pack, che mostriamo in queste foto e che, secondo noi, dato lo spirito della 911 Dakar, è assolutamente imperdibile. È ispirato a quello della vettura che aveva trionfato alla Parigi-Dakar di 38 anni fa e da solo costa poco meno di 27.000 euro,

Porsche 911 DakarVELOCITÀ RIDOTTA. Le prestazioni, nonostante l’impostazione quasi da suv, rimangono abbondanti: bastano 3,4 secondi per passare da 0 a 100 orari, quindi impiega solo un decimo in più rispetto alla GTS. La velocità massima, invece, è stata pesantemente ridimensionata a causa dell’impiego di pneumatici all-terrain e adesso è autolimitata a 240 km/h: quasi 70 km/h in meno rispetto al modello di derivazione.

CAVALLI A VOLONTÀ. La sostanza, però, non cambia, anche perché il motore è lo stesso della GTS, vale a dire il biturbo di 3 litri da 480 CV e 570 Nm, abbinato alla altrettanto rodata trasmissione automatica a doppia frizione PDK. La Porsche 911 Dakar è, ovviamente, a trazione integrale ed esibisce uno spoiler fisso posteriore.

ALTEZZA VARIABILE. L’elemento che la distingue dal resto della gamma è però l’altezza libera da terra, che raggiunge i 19 cm, quindi  5 cm in più rispetto alla Carrera normale. In più c’è, di serie, il sistema di sollevamento che ne aggiunge altri 3. Così come fanno parte della dotazione standard l’asse posteriore sterzante e la stabilizzazione antirollio PDCC.

Porsche 911 DakarDRIVE MODE AGGIUNTIVI. Questa sportiva ad assetto rialzato dispone anche di due ulteriori modalità di guida, la Rallye e la Offroad: entrambe possono sfruttare il Rallye Launch Control per “gestire le partenze su superfici sconnesse e slittamenti delle ruote del 20%”, dicono alla Porsche, che ha già annunciato che la prova riservata agli organi di informazione si svolgerà in Marocco.

ALLESTIMENTO OFF-ROAD. Il prezzo include anche i ganci di traino anteriore e posteriore in alluminio, i passaruota maggiorati, le piastre in acciaio inox davanti e dietro e le griglie di protezione delle prese d’aria laterali.

Porsche 911 DakarGOMME SPECIALI. Sulla Porsche 911 Dakar sono esclusive anche le gomme, che Pirelli ha sviluppato espressamente con un battistrada dal profilo più marcato (9 millimetri) e con i fianchi rafforzati: si tratta degli Scorpion da 245/45 R 19 all’anteriore e 295/40 R 20 al posteriore, adatti ai fondi più impegnativi e resistenti ai tagli.

Porsche 911 DakarPESO CONTENUTO. Nonostante tutto questo, la 911 Dakar pesa appena una decina di chili in più rispetto alla Carrera 4 GTS con cambio PDK, perché la Porsche ha montato un cofano anteriore in polimeri rinforzati con fibra di carbonio, come sulla 911 GT3, dalla quale arrivano anche i sedili a guscio in carbonio, e ha eliminato le due poltroncine di fortuna posteriori.

  • Porsche 911 Dakar 1
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar
  • Porsche 911 Dakar e 911 Carrera 953 1984
CONDIVIDI SU

Lascia un commento

INCENTIVE
VIDEO
ALTRI VIDEO