Ferrari ‘Back on Track’: al lavoro sì ma in sicurezza

Ferrari ‘Back on Track’: al lavoro sì ma in sicurezza

In attesa della ripresa delle attività produttive, la Ferrari si prepara a garantire la sicurezza sanitaria dei suoi dipendenti e in collaborazione con un pool di virologi ha preparato un piano in tre fasi: l’applicazione del protocollo di regolamentazione nazionale, uno screening su base volontaria dei dipendenti e il supporto medico sanitario e di monitoraggio anche attraverso un’applicazione dedicata.

140025_cor

L’APP. Dopo aver ripreso la produzione la Ferrari offrirà ai suoi dipendenti (e successivamente ai loro familiari) uno screening su base volontaria per valutare la diffusione del virus nella popolazione aziendale. Successivamente sarà messa a disposizione un’applicazione che oltre ad offrire un supporto medico nel monitoraggio della sintomatologia da Coronavirus permetterà agli utenti – in caso di contagio – di ricostruire i contatti avuti con il resto del personale.

A DOMICILIO. Infine la Ferrari fornirà un servizio di assistenza sanitaria personalizzata per i suoi dipendenti: in caso di positività al Coronavirus il Cavallino metterà a disposizione una copertura assicurativa specifica e un alloggio adatto all’autoisolamento con assistenza medica e infermieristica a domicilio.  

CONDIVIDI SU

Lascia un commento

INCENTIVE
VIDEO
ALTRI VIDEO