McLaren: la supercar ibrida si chiamerà Artura

McLaren: la supercar ibrida si chiamerà Artura

Si avvicina il debutto della prossima supercar della McLaren e in attesa di vederla nelle sue forme definitive (nei primi mesi del 2021), oggi scopriamo finalmente il suo nome: si chiamerà Artura e sarà la prima McLaren dell’era moderna a utilizzare una monoscocca e un motopropulsore completamente nuovi. Una vera e propria rivoluzione per la gamma della Casa di Woking che con questa vettura non solo vede l’uscita di scena della famiglia Sport Series e l’abbandono delle sigle alfanumeriche per i nomi delle sue supercar, ma segna anche l’arrivo della propulsione ibrida sulle McLaren di serie, una tecnologia fino a questo momento riservata alle sole e super esclusive hypercar P1 e Speedtail.

McLaren Artura prototipo in movimento

IBRIDA PLUG-IN. Come annunciato pochi mesi fa con le prime immagini ufficiali del prototipo di test, l’Artura monterà un nuovo V6 turbo abbinato a uno o più motori elettrici capaci di garantire prestazioni persino superiori ai ‘vecchi’ V8 biturbo e che permetteranno alla supercar di muoversi per qualche chilometro anche in modalità 100 percento elettrica grazie al pacco batterie integrato nell’inedita monoscocca in fibra di carbonio. Dalle prime informazioni rilasciate dal costruttore inglese sappiamo che la McLaren Artura andrà a posizionarsi tra la più raffinata McLaren GT e la velocissima McLaren 720S; lecito quindi aspettarsi una potenza superiore ai 600, o anche 650 cavalli.

McLaren Artura prototipo di test vista posteriore

CONDIVIDI SU

Lascia un commento

INCENTIVE
Iron Lynx e Dames: 14 Ferrari pronte al via

Iron Lynx e Dames: 14 Ferrari pronte al via

Dalla 24 Ore di Le Mans alla Ferrari Challenge, nel 2021 i due team italiani gareggeranno al volante di ben quattordici Ferrari,...

News
VIDEO
ALTRI VIDEO