Paura e delirio a Las Vegas

DALLA GYMKHANA ALLA ELECTRIKHANA. Ken Block, stuntman e pilota di rally, nonché imprenditore, statunitense, ha portato alla ribalta la Gymkhana, una specialità motoristica estremamente spettacolare che consiste nel completare nel più breve tempo possibile un percorso costellato di ostacoli. Poi, inevitabilmente, dalla Gymkhana è nata l’Electrikhana, riservata alle vetture  batteria. E proprio per quest’ultima disciplina, Block ha realizzato insieme con l’Audi la S1 e-tron quattro Hoonitron.

RIPARTIZIONE IMMEDIATA. Come avete immaginato, e come potete vedere nel video che vi proponiamo girato a Las Vegas (che è lungo ma merita di essere visto e ascoltato fino alla fine, come finora hanno fatto quasi 5 milioni di persone) parliamo di un prototipo molto sportivo. La linea è vagamente ispirata a quella dell’Audi Sport quattro S1 E2 vincitrice del Pike’s Peak nel 1987 e la carrozzeria nasconde due potenti motori elettrici che danno vita alla trazione integrale, con una ripartizione della coppia tra gli assi completamente variabile per adattarsi al meglio e molto più velocemente rispetto a qualsiasi sistema tradizionale a tutte le situazioni che deve affrontare. La scocca è in fibra di carbonio mentre i motori elettrici, che pesano 55 kg ciascuno, sviluppano in totale 500 kW, cioè 680 CV, e 640 Nm di coppia.

BATTERIE DI SERIE. Parlando di una vettura elettrica non possiamo dimenticarci delle batterie, ecco allora la presenza di quattro accumulatori da 14,4 kWh l’uno provenienti dalle Audi ibride plug-in. In totale, quindi, la Audi S1 e-tron quattro Hoonitron dispone accumulatori per 57,6 kWh totali. Con architettura a 800 V come quella della e-tron GT.

PASSO CORTO E CODA LEGGERA. Per rende la vettura più agile possibile, il passo è addirittura più corto dell’Audi A1 Sportback: 2,4 metri invece di 2.56.  Mentre il peso è distribuito per il 52% all’anteriore e per il 48% al posteriore, in modo da facilitare la perdita di aderenza del retrotreno e la gestione di “tondi” – o “donuts” come li chiamano gli americani – addirittura fino a 150 km/h con partenza da fermo. Le sospensioni hanno un’escursione di 200 mm per assorbire meglio gli shock derivanti dai salti e la velocità massima è limitata a 200 km/h. Ma per fare quello che vedete nel video, basta e avanza.

  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
  • Audi S1 Hoonitron e Ken Block
CONDIVIDI SU

Lascia un commento

VIDEO
ALTRI VIDEO
INCENTIVE
Theon

Theon

Correva l’anno 1989, quando Porsche 964 scriveva il penultimo atto di quello che sarebbe stato il motore boxer raffreddato...

News
Gallery