Il fascino delle balene. Ecco la nostra top ten

Il fascino delle balene. Ecco la nostra top ten

Qui da noi, nel Bel Paese, si è sempre chiamata familiare. O, più aulicamente, giardinetta. Oltralpe si chiamavano familiale e poi break. Oltreoceano e oltremanica, invece, estate o station wagon. Proprio con quest’ultimo termine chiamiamo oggi tutte quelle berline – o coupé – la cui parte posteriore viene aumentata in volume affinché si crei maggior spazio per caricare bagagli, Labrador o quant’altro.

IL BOOM. La genesi di questa tipologia di vetture risale ai primi decenni del ventesimo secolo, quando alcuni costruttori indipendenti iniziarono a produrre carrozzerie in legno per il telaio della Ford Model T: più ampie rispetto alle tradizionali torpedo e ad uso prettamente commerciale. Nel 1929 Ford iniziò a produrre ufficialmente la Model T in allestimento wagon e nel 1935 la General Motors lanciò la Chevrolet Suburban, la sua prima station wagon destinata al trasporto passeggeri. In Europa è Citroën ad anticipare questo trend presentando nello stesso anno Traction Avant Familiale, versione a passo lungo della Traction Avant. In Italia la prima wagon arriva nel 1946 con la Fiat 1100 Viotti Giardinetta: ideata da Mario Ravelli che, durante il conflitto, aveva ricevuto l’incarico di trovare una soluzione per trasformare automobili di produzione in mezzi militari: il processo contrario è stato immediato. Due anni più tardi, nel 1948, Fiat mise in vendita la Topolino Giardiniera – denominazione assonante poiché il nome Giardinetta era già stato depositato.

DA UTILI A COOL. Il segmento prende il largo negli anni Sessanta e Settanta. Nei decenni successivi sarà una presenza fondamentale all’interno di quasi ogni listino e non mancheranno station wagon molto particolari, fuori dagli schemi più tradizionali. Vediamo, cronologicamente, alcuni modelli memorabili – non i più veloci però – perché per questi riserveremo una classifica ad hoc. Qui sotto la Gallery+

  • 1. Oldsmobile Vista Cruiser
  • 2. Chevrolet Caprice Estate
  • 3. Citroen CX Break
  • Mercedes-Benz T-Modell
  • 5. Peugeout 505 SW
  • 6. VW Passat
  • 7. Nissan 300 C
  • 8. Lancia Thema SW
  • 9. Volvo 960
  • 10. Buick Roadmaster
CONDIVIDI SU
2 risposte a “Il fascino delle balene. Ecco la nostra top ten”
  • Dave67_GT ha detto:

    Bell’articolo, ci fa tornare indietro nel tempo….
    Tra l’altro complimenti per l’accenno alle “cruiser” stelle e strisce per le quali si ricordano anche le mitiche Chevy Nomad e Pontiac Safari i cui modelli anni ’50 nascevano con due sole porte ! La Roadmaster anni ’90 addirittura si fregiava del motore Corvette LT1….
    Bellissima ancora oggi la Thema.

  • Marco Pascali ha detto:

    E tra poco ne arriveranno altre, di balene…

Lascia un commento

INCENTIVE
VIDEO
ALTRI VIDEO