Montblanc e Pirelli. E la Meisterstück si rifà il look

Montblanc e Pirelli. E la Meisterstück si rifà il look

Fin dalla sua creazione nel 1924, la Montblanc Meisterstück è considerata una delle massime espressioni dell’artigianato europeo: grazie all’abilità dei maestri Montblanc e alle oltre cento fasi di lavorazione impiegate per produrla, infatti, è diventata un’icona planetaria. Una passione per la perfezione e per la cura del dettaglio che contraddistingue i prodotti di Montblanc, ma allo stesso modo, sebbene in tutti altri campi, anche quelli del produttore di pneumatici Pirelli. L’azienda italiana, che da diverso tempo collabora con Montblanc, ha voluto celebrare il proprio anno di fondazione, il 1872, con una speciale edizione limitata della mitica penna stilografica: si chiama Meisterstück Great Masters Pirelli Limited Edition 1872 e si contraddistingue per un materiale comune alle due aziende, la gomma.

Montblanc Meisterstuck Great Masters Pirelli LE1872_2

RADICI PROFONDE. Pirelli ha iniziato producendo diverse tipologie di prodotti in gomma, mentre i fondatori di Montblanc hanno creato i loro primi strumenti da scrittura usando l’ebanite, chiamata anche gomma dura, ottenuta dalla vulcanizzazione della gomma naturale. È stato proprio il colore classico della gomma, il nero, a contraddistinguere in modo emblematico entrambi, in aggiunta al rosso utilizzato come contrasto fin dagli esordi: Montblanc con la sua storica stilografica Rouge et Noir e Pirelli scegliendo proprio il rosso come tratto identificativo, di cui ha codificato la tonalità esatta negli Anni ’90. Riprendendo questi elementi distintivi, il cappuccio e il corpo della Meisterstück Great Masters Pirelli Limited Edition 1872 sono stati realizzati in gomma nera.  I due colori si incontrano nei sottili anelli rossi, che aggiungono un tocco dinamico al cono nero e alla sommità del cappuccio, sormontata dall’emblema Montblanc in pregiata madreperla.

Montblanc Meisterst�ck Great Masters Pirelli LE1872_Lifestyle (3)

I DETTAGLI FANNO LA DIFFERENZA. La storia di Pirelli è strettamente legata a quella dell’automobile, su strada come sui circuiti di tutto il mondo. Gli ‘sgorbiatori‘ sono dei veri maestri nella loro arte, capaci di incidere a mano i battistrada sulla superficie degli pneumatici. La loro tecnica raffinata vanta un livello elevato di precisione e flessibilità, soprattutto nelle prime fasi dello sviluppo, quando è fondamentale eseguire modifiche rapide al disegno del battistrada. Con un chiaro riferimento alla maestria artigianale degli ‘sgorbiatori’, sulla gomma opaca del cappuccio e del corpo è inciso un motivo che contrasta con il nero lucido dei dettagli con finitura rutenio. Il motivo che impreziosisce il cappuccio e il corpo della Meisterstück Great Masters Pirelli Limited Edition 1872 trae ispirazione dalla storica veste grafica del logo Pirelli, risalente al 1966. Quella ‘P lunga‘ così particolare e ormai leggendaria, utilizzata fin dal 1908 per simboleggiare le proprietà elastiche della gomma, è incisa anche sul pennino in oro massiccio Au 750 sopra all’immagine di uno pneumatico in movimento stilizzato con l’emblema Montblanc al centro. Come massima espressione della ricerca dell’eccellenza in ogni singolo particolare, ciascun pennino viene interamente lavorato a mano, dall’incisione ai processi specializzati quali la saldatura della sfera di iridio e la fenditura, fino alla verifica del suono che produce sulla carta, per assicurare il flusso ottimale dell’inchiostro.

  • Montblanc Meisterstuck Great Masters Pirelli LE1872_2
  • Montblanc Meisterst�ck Great Masters Pirelli LE1872_Lifestyle (3)
  • Montblanc Meisterst�ck Great Masters Pirelli LE1872_Lifestyle (4)
CONDIVIDI SU

Lascia un commento

INCENTIVE
Veloci oltre le nuvole: 5 orologi pilot per tutti i gusti

Veloci oltre le nuvole: 5 orologi pilot per tutti i gusti

Dimensioni generose, la massima leggibilità del quadrante, una corona extra large. Quando l'orologio è al polso di un pilota...

Tailored
VIDEO
ALTRI VIDEO